Come scegliere il baby monitor migliore ? Ecco alcuni consigli per la scelta

Fammi indovinare… è arrivato il momento di dover scegliere il nuovo baby monitor da mettere in casa, ma ancora non hai trovato tutte le informazioni che stavi cercando. Probabilmente un amico ti ha già dato dei consigli su quale baby monitor acquistare, ma non sei ancora  sicuro che quello sia il migliore per te?
Nessun problema sei arrivato nel posto giusto!.. con un pò di pazienza leggendo tra queste pagine potrai tu stesso scegliere tra i migliori baby monitor quello che rientra tra le tue esigenze, ma sopratutto  trovarlo al miglior prezzo.
Scegliere baby monitor migliore per bambino

Fino a qualche tempo fa, l’utilizzo di baby monitor era considerato come qualcosa di superfluo, un optional che non avrebbe portato ulteriori vantaggi nell’accudire un neonato. Si poteva tranquillamente tenere il bebè a dormire nel salotto, o nella stanza accanto con la porta socchiusa, e al primo pianto si andava a controllare e gestire la situazione.

Oggi le cose sono cambiate,con la tecnologia a portata di mano per tutti, l’utilizzo del baby monitor è diventato sempre più sinonimo di tranquillità (sopratutto per i neo genitori).
Utilizzando un baby monitor audio o video, potrai dedicarti alle tue quotidiane attività; guardare la TV con volume normale,svolgere faccende domestiche, muoverti anche fuori casa e quella sensazione di essere vicino al tuo bimbo, anche mentre dorme, ti farà stare tranquillo.

Quale baby monitor scegliere? Cosa rende un baby monitor migliore rispetto ad altri?

Le offerte di baby monitor online sono ormai innumerevoli e i prezzi non sono da meno, scegliere il baby monitor migliore per le proprie esigenze significa aver capito quali sono le caratteristiche che dovranno essere presenti e quali possono essere considerate optional.

I migliori Baby Monitor del 2017

Ecco le 4 principali caratteristiche alle quali prestare attenzione per acquistare il baby monitor migliore

 

  • AUDIO/VIDEO:

    Qualità audio baby monitor miglioreA prescindere che tu voglia solo usare l’audio (come nel più classico interfono per neonati) o vedere quello che combina tuo figlio durante il sonno con un baby monitor video, assicurati di avere sempre la migliore qualità audio e video.
    Per la caratteristica audio il baby monitor deve avere almeno la cancellazione dell’eco e la comunicazione a 2 vie (vedi interfono) in modo da poter parlare al tuo bambino e provare a calmarlo restando in un altra stanza  o da sotto le coperte in inverno.
    Per il video sarebbe preferibile avere una risoluzione HD come nel baby monitor wifi controllabile tramite app installata nello smartphone, ma nei baby monitor video l’unità genitore difficilmente avrà qualità HD. Devi verificare quella con la risoluzione più alta e quindi migliore senza prendere in considerazione le dimensioni del display.

  • PORTATA MASSIMA – SICUREZZA

    Portata miglior baby monitorSpesso sottovalutati come parametri di valutazione, la portata massima indica quanto ti puoi allontanare dal tuo bambino prima di perdere la comunicazione. I valori indicativi vanno dai 100 ai 300 metri, ma i baby monitor lungo raggio hanno caratteristiche ideali solo sui test fatti in condizioni ottimali. Scegli sempre il baby monitor con la massima portata poiché le condizioni reali riducono drasticamente questi valori e potresti avere in alcune situazioni  difficoltà di ricezione già in un appartamento di medie dimensioni.
    Sicurezza baby monitor migliorePer mitigare i problemi legati alla portata massima dei baby monitor digitali, i migliori attualmente disponibili, utilizzano la funzione DECT(digital enhanced cordless communication) che li rende immuni alle interferenze con altri dispositivi ad onde radio (anche quelle dei vicini) come ad esempio il philips-scd501.
    Se poi stai valutando l’acquisto del baby monitor video, la trasmissione avviene tramite le frequenze Wifi ed è importante, anche in questo caso, verificare se la funzione FHSS è supportata o meno dal baby monitor. Considera sempre che le interferenze sono sempre più presenti in ogni casa (wifi,microonde,cordless,smartphone,console, etc) e sapere prima di acquistare il miglior baby monitor che non avrà problemi d’ interferenze ti permette da subito di scegliere quello più idoneo al tuo ambiente.

  • BATTERIE

    Uno dei problemi più noto sui baby monitor – specialmente in quelli video- è legato alla durata delle batterie. Nelle opinioni date da molti genitori sull’utilizzo di baby monitor, la ricarica delle batterie era sempre un fattore critico.
    Fino a quando possiamo utilizzare il baby monitor collegato alla presa di corrente non ci sono problemi, ma non appena avrai la necessità di muoverti in casa o all’esterno hai bisogno di autonomia.Durate batterie baby monitor migliore
    Ad esempio il baby monitor video Philips avent scd603 riesce ad avere un’autonomia di 8 ore circa ottenendo buone prestazione di durata, ma per altri baby monitor la necessità di  ricaricare le batterie può avvenire anche in paio d’ore a dispetto del concetto di buona autonomia.
    Il consiglio è quello di comprare batterie ricaricabile da sostituire a quelle originali per aver maggiore autonomia o se possibile cercare un baby monitor con le migliori batterie ricaricabili.

  • TELECAMERA

    Baby monitor migliore con telecameraSe stai cercando il baby monitor migliore e ritieni che avere la funzione video per controllare il tuo bambino sia importante ,allora un paio di consigli prima di comprare un baby monitor video.
    Avere una buona risoluzione che ti permetta di vedere bene il tuo bambino è fondamentale per riuscire a distinguere i dettagli, ma ci sono ancora un paio  di caratteristiche che devi assicurarti di avere.

    Visione Notturna:
    Avere il miglior baby monitor video e poi non riuscire ad usarlo la notte perché non ci sono i led infrarosso per le riprese notturne è un errore da non commettere.
    Le riprese diurne non hanno problemi di qualità, ma la notte nella stanza buia, trovare un baby monitor video con buona visione notturna è fondamentale per non doversi alzare dal letto solo per vedere se il tuo bambino è scoperto o si è spostato dal lettino.

    Motorizzata PTZ:
    Alcune unità bebè hanno telecamera con un angolo di ripresa fisso e vanno posizionate vicino al bambino -dentro il lettino o su un ripiano – e non sempre l’angolo di ripresa è quello ottimale per vedere tutto quello che succede attorno. Altre soluzioni, specialmente quelle per baby monitor wifi,dove è possibile usare lo smartphone come baby monitor, la telecamera è motorizzata e puoi cambiare angolo di ripresa e vedere a 360° la stanza del bambino e se serve anche usare lo zoom digitale per distinguere i dettagli.

    baby_monitor_migliore_bebè

    Il consiglio per la scelta del baby monitor video è quello di trovare una soluzione con telecamera motorizzata poichè, oltre ai vantaggi di controllo sul bambino, nel futuro lo puoi riutilizzare anche come sistema di sorveglianza a casa. Con le tante app per smartphone e un buon baby monitor wifi senza spendere ulteriori soldi, avrai un semplice ma funzionale strumento per controllare casa da remoto ovunque tu sia grazie ad internet.

Baby monitor con sensori e indicatori (OPTIONAL)

Baby monitor migliore con sensore respiroI produttori si sono dati da fare in questi anni per rendere la vita di un genitore sempre più facile e spensierata integrando la tecnologia anche nelle funzioni più semplici. I migliori baby monitor hanno un elenco sempre più lungo di queste funzioni aggiuntive, tanto che ormai sono diventate uno standard sulla maggior parte delle offerte di baby monitor.
Sebbene siano utili in diverse occasioni, il consiglio è quello di non valutare la qualità del tuo prossimo baby monitor solo dalla presenza di queste funzioni: sono solo un ausilio e non rimpiazzano tutte le caratteristiche fondamentali di un buon baby monitor che abbiamo visto fino ad ora

  • Indicatori Batteria:
    Luci led che indicano la carica attuale della batteria sono altrettanto utili come l’avviso sonoro beep di  batteria quasi scarica così potrai provvedere subito a ricaricare l’unità prima che questa si spenga.
  • Indicatori di rumore:
    Una barra led che si illumina in base all’intensità del rumore. Usando i filtri per limitare i rumori di sottofondo potrai anche solo a colpo d’occhio capire se ce un livello di rumore piu alto del normale senza che la funzione interfono sia si sia attivata.
  • Indicatori di fuori campo:
    baby_monitor_fuori_campoQuando ti allontani troppo dall’unità bebè,un avviso acustico ti ricorderà che stai per raggiungere la massima distanza di copertura segnale ed è meglio avvicinarsi nuovamente. Usando un baby monitor wifi, la copertura ti sarà data dal segnale WiFi di casa, ma se sei collegato ad internet allora non ci saranno più problemi di questo tipo, sarai sempre vicino al tuo bambino.
  • Luce Notturna:
    Baby monitor migliore audioUna luce notturna posizionata sull’unità bebè e attivabile da remoto può risultare utile per non lasciare il bambino al buio o per non farti camminare al buio quando ti muovi per la stanza. In alcuni modelli come nel Philips AVENT SCD580 è disponibile un proiettore per giochi di luce sul soffitto per calmare il bambino.
  • Sensori Temperatura:
    Funzione comoda per indicare la temperatura della stanza ottimale ed essere avvisato da un segnale luminoso o sonoro se non rientra nei parametri di comfort. Di sicuro come genitore sarai in grado di offrire il miglior comfort al tuo bambino anche senza questa preziosa indicazione sul display dell’unità genitore.
  • Ninna Nanna:
    Melodie polifoniche pre-registrate possono aiutare a calmare il bambino. Alcuni modelli di baby monitor posso anche alloggiare una scheda SD dove  caricare i tuoi MP3 preferiti.
  • Sensori di movimento:
    Baby monitor angelcare foppapedretti opinioniIn questa categoria di sensori si possono trovare pareri discordanti sui vantaggi ad avere dei sensori di movimento e respiro del bambino. Spesso ci si domanda se il prodotto angelcare funziona o quali siano i vantaggi e svantaggi nell’usare l’Angelcare di foppapedretti. La risposta è molto soggettiva e dipende dal grado di apprensione che sarai in grado di sopportare se per qualche motivo non dovesse monitorare per un breve momento.

Ecco alcuni delle opinioni su angelcare di alcune mamme che l’hanno usato :

Vantaggi e svantaggi dell’angelcare della Foppapedretti

Il consiglio è quello di non scegliere il baby monitor angelcare se vuoi dormire tranquillo, ma se sei disposto e più sicuro ad avere un conforto elettronico allora quella è la scelta giusta.

 

Come avrai capito, la scelta del baby monitor migliore dipende molto dalle esigenze e dalle condizioni in cui andrà usato.  Il paragone migliore lo protrai sempre fare tra prodotti con le stesse caratteristiche e scegliere quello con audio/video migliore. NON farti abbagliare da funzioni aggiuntive, il baby monitor ti deve permettere di sentire e vedere tuo figlio mentre sei impegnato a fare altro (anche dormire) ed andare a coccolarlo quando serve.

Se sei nel dubbio di qual è il baby monitor migliore, ricorda che se acquisti da internet da venditori affidabili, puoi sempre sfruttare il diritto di recesso e restituire il baby monitor se non soddisfa le tue aspettative.